Crescere su Instagram: 5 errori da evitare nel 2019 - Intensive Program
Instagram: come aggiungere musica alle proprie Storie
8 Agosto 2018

Crescere su Instagram: 5 errori da evitare nel 2019

5 errori che commettono il 95% degli utenti su questa piattaforma per aumentare i follower su Instagram oppure ottenere più like Instagram.

 

Instagram, negli ultimi tempi, si sta confermando uno dei social più apprezzati dalle persone e, di conseguenza, più utilizzati da imprenditori, aziende ed influencer.

Per puntare al successo, ci sono delle pratiche molto diffuse che aiutano a velocizzare alcune operazioni e crescere su Instagram. Spesso, però, invece di darci una mano a raggiungere il nostro target, queste pratiche ci portano completamente fuori rotta. I numeri parlano in un modo, ma i risultati sono altri.

Vediamo, nel dettaglio, quali sono le operazioni da non fare per evitare spiacevoli inconvenienti:

 

1. Il mercatino dei followers

Non c’è nulla di più sbagliato dell’acquisto di followers, che tu sia un utente privato oppure un’azienda. Una manciata di followers finti non faranno altro che penalizzarti: l’algoritmo punirà severamente i tuoi contenuti andando a colpire l’engagement sotto le foto. Significa che riceverai meno like e meno commenti di prima, con il solo vantaggio di avere un numerino più alto nella descrizione del profilo.

 

2. Trascurare l’editing delle foto

L’editing e l’uso di filtri per foto e video può aumentare il coinvolgimento degli utenti fino al 45%. C’è sicuramente la necessità di trovare un equilibrio tra il lasciare una foto nel suo stato originale e l’applicare talmente tanti filtri da rendere il soggetto dello scatto irriconoscibile. Le immagini più luminose ad esempio, ottengono il 24% in più di “like” di quelle scure. Un app molto intuitiva e che può aiutare da subito a migliorare i propri scatti e crescere su Instagram è sicuramente PicsArt.

 

3. Rischio bot

Affidare ai bot, ovvero a sistemi computerizzati, il compito di interagire con altri utenti e dunque fare crescere su Instagram il proprio profilo, è estremamente pericoloso. Con il dilagare di questa nuova tendenza infatti, in rete sono nati tantissimi servizi a pagamento del genere e molto spesso se non si sa’ a chi affidarsi, si può incorrere in spiacevoli sorprese. Da prendere in considerazione invece c’è Intensive Program, un servizio molto affidabile che garantisce una crescita costante di followers reali ed in target e tanti like su Instagram.

 

4. Hashtag

Se la vostra foto ritrae Milano, non è utile aggiungere hashtag tipo #success, #like4like, #follow4follow solo per racimolare qualche like in più nei primi secondi iniziali. È scorretto, e l’algoritmo nei minuti successivi penalizzerà il contenuto, dunque zero probabilità di finire nei popolari di Instagram. Il portale Displaypurposes è un ottimo strumento per individuare gli hashtags più adatti da utilizzare, partendo da una parola chiave.

 

5. Ignorare le Stories

Oltre 200 milioni di Instagrammer utilizzano Instagram Stories ogni giorno, e una su cinque storie riceve un messaggio diretto da un utente. Se stai cercando un tipo di connessione più diretta con il tuo pubblico, è necessario includere la funzione Stories nella tua strategia. La sequenza e il formato breve consentono di produrre contenuti interessanti che permettono di raccontare una storia più ampia. Ad esempio, puoi condividere una ricetta passo passo, mostrare i tuoi uffici facendo un tour, far vedere le fasi di produzione di un prodotto o highlights sulla tua giornata.

 

5+1. Rimani sempre aggiornato

I social sono un mondo in continuo cambiamento dove è facile rimanere indietro. Per ottenere successo su questa piattaforma, è necessario rimanere sempre aggiornati ed apprendere quotidianamente le migliori strategie da adottare. Ti consigliamo di seguire esperti del settore in grado di fornirti queste informazioni, cliccando qui troverai una classifica con i migliori in Italia.

 

Leggi anche: come avere più like su Instagram: le 5 mosse chiave