Più follower hai, meno paghi: la reputazione sociale diventa “moneta” - Intensive Program
13 Influencer napoletani di successo nel 2019
27 Novembre 2018
Like Instagram: come ottenerne 2000 a post
9 Dicembre 2018

Più follower hai, meno paghi: la reputazione sociale diventa “moneta”

Si moltiplicano le forme di pagamento che permettono di monetizzare la propria capacità di influenza verso i propri “seguaci” sui social network.

In questa epoca trasformare il valore sociale delle proprie relazioni, influenza, reputazione e fiducia in un valore economico e da qui in un valore monetario.  Nel 2018 esistono centinaia di migliaia di persone che utilizzano Instagram come lavoro, semplicemente caricando storie o foto dai loro profili.

Non parliamo di star del web o personaggi famosi, ma di persone comuni – talvolta anche ragazzi di 15 anni – che attraverso delle strategie ben precise riescono a generare centinaia di euro al giorno stringendo delle collaborazioni con aziende su Instagram.

Con il nostro team gestiamo gli account di alcuni di essi e possiamo constatare quotidianamente quali siano i volumi di business che ruotano intorno a questo mercato. Da mesi aiutiamo aspiranti influencer, imprenditori e liberi professionisti a creare il loro piccolo impero su Instagram grazie al nostro programma di crescita intensiva. Facciamo lo stesso per le aziende che hanno analoghi obiettivi.

 

L’importanza della propria reputazione online

La digital economy ha trasformato ciascuno in un potenziale social media manager, stimolando lo sviluppo di nuove competenze per curare la rappresentazione di sé nel discorso sociale: il personal branding. Quando tutti possono googlare chiunque in qualsiasi momento, cresce la necessità di gestire la propria reputazione on-line.

Tra gli esempi di monetizzazione del valore sociale delle relazioni c’è il caso delle review online. Alcuni siti web promettono una remunerazione o dei vantaggi per scrivere una recensione positiva di un prodotto, di un locale o di una esperienza. L’ultimo arrivato è This is not a sushi bar, a Milano: se hai follower sufficienti su Instagram, mangi gratis.

 

Più seguaci hai, meno paghi

Si tratta di un meccanismo di sconti che dipende dal numero di seguaci che ogni cliente ha su Instagram: dopo aver ordinato il primo piatto si posta una foto taggando il ristorante, che a quel punto procede alla verifica. Da 1000 a 5 mila followers si ha diritto ad un piatto gratuito, da 5mila a 10mila i piatti gratis diventano due, da 10mila a 50mila quattro e così via.

Per il negozio pop-up OnePiece di New York, invece, l’hashtag per monetizzare i propri followers è #SocialCurrency: sommando tutti gli amici collegati ai propri profili di Facebook, Instagram, Twitter, Tumblr, Vine, Pinterest, Youtube e LinkedIn, si ottiene un dollaro di sconto ogni 500 seguaci.